Download Critica della Rivoluzione francese by François Furet PDF

  • admin
  • April 20, 2017
  • History 2
  • Comments Off on Download Critica della Rivoluzione francese by François Furet PDF

By François Furet

Show description

Read or Download Critica della Rivoluzione francese PDF

Best history_2 books

Les collègues du prince sous Auguste et Tibère: de la légalité républicaine à la légitimité dynastique

Los angeles restauration par Auguste de l. a. collégialité à los angeles tête de l'État ne constitue pas le moindre des paradoxes d un régime qui reposait par ailleurs sur le charisme du pnnceps. Il y avait là une expérience de gouvernement qui avait une originalité et qui mérite une étude d ensemble. los angeles permanence au début de l'Empire de los angeles suggestion de collega est un phénomène bien attesté qui justifie l'attention portée à l'analyse des pouvoirs exercés dans un cadre collégial; ce qu'il est d'usage de désigner par los angeles «co-régence » n'est donc pas une fiction juridique et s'apparente à une réalité du droit public.

Roman Republican coin hoards

Sorry, very terrible test, the plates are virtually misplaced.

Cadet Gray: A Pictorial History of Life at West Point as Seen Through its Uniforms

It is a wide background of the U. S. Armys cadet corps and academy with many interval illustrations, smooth photos, and lots more and plenty fabric on uniforms, drawing seriously at the West aspect Museum Collections. the USA army Academy used to be tested in 1802 at West aspect, long island, at the Hudson River.

Additional resources for Critica della Rivoluzione francese

Example text

Da questo punto di vista, è significativo che proprio nel settore in cui gli studi storici hanno fatto in questi ultimi anni i maggiori progressi - la storia dell 'antica società francese - essa appaia sommaria e inesatta al massimo. Nulla regge all 'analisi , del sistema di equivalenze e con­ trari da essa creato per celebrare la necessità di un avvento : né la confusione fra stato monarchico e nobiltà, fra nobiltà e feuda­ lità e fra borghesia e capitalismo, né le contraddizioni fra assolu­ tismo e riforma, fra aristocrazia e libertà, fra società d'ordini e filosofia dei Lumi .

Ma lo scambio dei ruoli e l 'installazione dei letterati in una funzione di cui esercitano soltanto la parte immaginaria, ovvero il magistero d'opinione, con esclusione di ogni pratica del potere, si riflette sulla cultura politica stessa. I letterati tendono a sosti­ tuire il diritto al fatto, i principi all'equilibrio degli interessi e alla valutazione dei mezzi, i valori e i fini al potere e all'azione. Sicché, privati di vere libertà, i francesi si volgono alla libertà astratta ; incapaci d'esperienza collettiva e senza possibilità di spe44 rimentare i limiti dell'azione, si orientano inconsciamente verso l'illusione della politica.

Almeno teorica­ mente, fra la volontà generale e le volontà individuali che la compongono non può dunque darsi una struttura intermedia - una rappresentanza dei cittadini, ad esempio -, giacché un'organiz­ zazione di questo genere costituirebbe una barriera d'interessi particolari che infrangerebbe l'equivalenza fra la libertà dell 'in­ dividuo e la subordinazione alla legge. La sovranità di ciascun cittadino è inalienabile, tranne che, appunto, attraverso l'atto, costitutivo del sociale, ovvero di una nazione , mediante il quale ciascuno di essi istituisce costantemente la volontà generale : « La sovranità, essendo semplicemente l 'esercizio della volontà gene­ rale, è inalienabile » 14 ; e risiede a un tempo, poiché è sempre la stessa, in ciascun individuo e in ciò che per suo tramite è un popolo libero.

Download PDF sample

Rated 4.77 of 5 – based on 31 votes